Direttore Responsabile Roberto Barucco
innovazione | Mer 18 Gen 2017

Nuovo Hub One Express
a Bologna-Interporto

Un importante investimento in nome della qualità

Grande successo e tanta emozione per l’inaugurazione del nuovo Hub di One Express, Network di aziende specializzate nel trasporto di merci su pallet che riunisce oltre 120 Affiliati in tutta Italia. Domenica 18 dicembre è stato infatti il giorno del taglio del nastro per il nuovo Hub 9.7 presso l’Interporto di Bologna. Al fianco dell’attuale stabilimento, operativo dal 2014, ora ne sorge un altro di 14.400 mq, realizzato a tempo di record in 9 mesi, con 120 baie d’attracco e nuovi spazi adibiti ad uffici, che supera il gemello di 3 metri in altezza rispetto ai 9,6 metri del primo. Un investimento importante che dimostra il grande coraggio dell’azienda, da sempre convinta che la Qualità sia un elemento fondamentale che deve interessare tutta la filiera, dal servizio reso al cliente alle strutture in cui si opera. 

“È un giorno di festa, ma non solo – ha spiegato il Presidente di One Express Claudio Franceschelli salutando i presenti – Si tratta infatti di un’occasione per ritrovarci tutti insieme e renderci conto di quanta strada abbiamo percorso in questi anni, grazie all’impegno di tutti. Una nuova struttura è una grande sfida, ma anche una grossa opportunità per crescere ancora e migliorarci, per garantire un servizio ancora più performante, in nome di una Qualità che ricerchiamo al massimo livello in tutta la filiera”.

Nella nuova struttura particolare attenzione viene riservata anche alla riduzione dell’impatto ambientale, come emerge dalla presenza di 12 Kw di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica per uso domestico, oltre a pannelli solari per l’acqua calda e innovative strutture fondamentali per la razionalizzazione dei consumi. 

Una struttura tra presente e futuro, dove spiccano elementi che fanno percepire la cura con cui è stata progettata e costruita, a partire dalla pavimentazione post-tesa con nuova tecnologia “zero giunti”, tale da stabilizzarla e non deformabile nel tempo. Anche la copertura lignea, coibentata, con travi in legno lamellare, presta attenzione all’impatto ambientale, al pari dei lucernai, posizionati per garantire una illuminazione più omogenea, supportata da illuminazione a LED adottata per un efficace risparmio energetico. Anche l’organizzazione interna, con due campate ed una sola fila di pilastri centrali, ne favorisce la fruibilità da parte dei lavoratori, per un’operatività ed una sicurezza sempre al massimo livello. 

“Abbiamo creato una struttura analoga alla precedente – spiega Bruno Oliana, Direttore Generale di One Express – perché l’esperienza maturata ci ha permesso di constatare la validità della stessa, non solo in termini operativi, ma anche di valore aggiunto, per le persone che vi lavorano come per l’ambiente. Nella convinzione che un’azienda efficiente debba essere performante, certo, ma anche attenta ai lavoratori e alla collettività. Quando i numeri tengono conto delle persone, si ha una realtà virtuosa che può rappresentare un esempio positivo per tutti, collaboratori, investitori, clienti”.