economia e territorio | Mar 21 Feb 2017

Macchine agricole
Italia da primato

Ancora leader della produzione nel mondo

L’Italia si conferma ancora una volta un Paese di eccellenze nel panorama economico mondiale con un marchio, quello del “Made in Italy”, che è ormai diventato sinonimo di prestigio e qualità. Un successo, però, che questa volta non riguarda i settori tradizionalmente vincenti per il nostro Paese, come moda ed enogastronomia, ma che si estende anche ad altri comparti, a dimostrazione della capacità imprenditoriale delle nostre imprese: il marchio italiano, infatti, è primo anche nel settore trattori e macchine agricole.

La conferma arriva direttamente dalla V edizione del “Best Seller Award”, un riconoscimento assegnato ogni anno da Fieragricola Verona di concerto con la rivista “Macchine Trattori” nel corso di Fiera Agricola Day della città scaligera. Sono tutti italiani i marchi che si sono aggiudicati quest’anno il prestigioso premio sulla base delle immatricolazioni relative al 2016.

Nella “Top 10” della classifica generale, infatti, le posizioni al vertice sono occupate dai colossi della meccanica agricola nazionale, ovvero New Hollande, Landini, Same e Goldoni. Strepitoso è ancora una volta il successo ottenuto da New Hollande, che per il quinto anno consecutivo si è aggiudicato il primo premio assoluto grazie alle 333 unità vendute nel 2016 del modello T4.95F.

Marchi autorevoli come quelli che propone Cordini srl, azienda storicamente specializzata nella vendita macchine agricole nuove e usate, in grado di commercializzare macchinari di diversa tipologia, tutti altamente innovativi e di qualità. Ma quello delle imprese costruttrici italiane è soprattutto un successo di livello internazionale: l’80% della produzione di trattori, infatti, è destinata al mercato estero, a conferma della scelta degli operatori di settore di tutto il mondo di prediligere la qualità e l’affidabilità dei nostri prodotti.