Direttore Responsabile Roberto Barucco
report aziende facebook
report aziende twitter
report aziende google
report aziende linkedin
report aziende rss
RICERCA AZIENDA PER NOME
impresa | Lun 06 Mar 2017
Addio a DMOZ
La Web directory chiude
Chiude dmoz.org (l’Open Directory Project), che molti giovani probabilmente nemmeno conoscono.

Dopo la dipartita di Web directory come Yahoo!, Google Directory, le italiane Virgilio e Tuttogratis (dove praticamente le uniche cose che si aggiornano con regolarità sono le pubblicità), sparisce anche la più grande e storica human directory che ebbe il coraggio di provare a contrastare l'allora leader indiscusso di settore Yahoo! (che si, era una directory prima di diventare tutto il resto)... tanto da prendere il nome di Newhoo, prima di diventare ODP.

L'Open Directory Project è stata la più grande directory del Web curata da uomini. Costruita e mantenuta da una vasta comunità globale di editori volontari.

Il 14 marzo 2017, come si legge dalla homepage della stessa DMOZ, chiude i battenti definitivamente.

In pochi sentiranno la mancanza, magari solo chi non rimpiangerà i tempi in cui dmoz.org era fiorente e le ricerche si facevano su Altavista (e altri).
 
Copyright 2017 Report Aziende Srl / Privacy & Policy
L'adattamento totale o parziale e la riproduzione con qualsiasi mezzo elettronico, in funzione della conseguente diffusione online, sono riservati per tutti i paesi