report aziende facebook
report aziende twitter
report aziende google
report aziende linkedin
report aziende rss
RICERCA AZIENDA PER NOME

2011: Anno Internazionale della Chimica

pin Lunedì 13 Ottobre 2014
© immagini non scaricabili
Un’opportunità importante per comunicare i nostri valori

“Chimica: La nostra vita, il nostro futuro.” Con questo messaggio L’Organizzazione delle Nazioni Unite ha scelto di celebrare le conquiste e il contributo al benessere dell’umanità offerto da un settore della ricerca e dell’industria che è stato e continua ad essere fondamentale per lo sviluppo e il benessere dell’intera umanità. Il compito di organizzare e gestire le attività dell’anno celebrativo sono state affidate significativamente all’Unesco, sottolineando così il compito che la chimica riveste nel progresso anche dei paesi emergenti e nel combattere la povertà.   “Accolgo con favore  l’opportunità di celebrare la chimica – ha dichiarato il direttore dell’Unesco Koichiro Matsuura –nella consapevolezza che la chimica è determinante se pensiamo alla duplice sfida rappresentata dalla crescita del benessere mondiale all’interno però dallo sviluppo sostenibile. E’ sicuro che la chimica giocherà un ruolo importante nel portare nuove energie positive a tale obiettivo e nel provvedere al sostentamento della popolazione mondiale”. 
Un appuntamento, quello dell’anno internazionale della chimica, di grande importanza anche perché si inserisce nella più ampia serie di progetti e manifestazioni, previste dal 2005 al 2014, finalizzate appunto a tracciare le prospettive generali del nostro pianeta.  Un decennio dedicato soprattutto all’educazione e a come insegnare alla popolazione mondiale ad orientarsi verso comportamenti maggiormente ecosostenibili. Le attività nazionali e internazionali che si svolgeranno nel 2011 saranno incentrate sull’importanza della chimica proprio nella preservazione delle risorse naturali. Già a partire dai primi  dell’Ottocento l’intero sviluppo delle società industriali , ma si badi bene anche di quelle agricole,  è stato possibile solo perché si è realizzato un importante sviluppo della scienza chimica e delle sue applicazioni. Basti pensare che tutta la tecnologia che sta alla base dell’elettronica moderna e di tipo chimico, così come tutta la produzione di celle fotovoltaiche. Immaginare una civiltà che prescinda dalla chimica è non solo antiscientifico ma sostanzialmente antistorico. La chimica infatti è una scienza con una forte applicazione industriale, caratteristica che la differenzia totalmente dalle altre scienze di base. E’ creativa, flessibile e nei suoi aspetti più avanzati con un ruolo di grande attenzione per l’ambiente e la sostenibilità. Molte delle soluzioni connesse all’emergenza ambientale infatti provengono proprio dalla chimica oggi denominata “chimica verde”, che si è dotata anche di un importante codice etico, il cui ruolo sociale è quello di creare sviluppo, occupazione e benessere. 
In Italia le celebrazioni ufficiali sono condotte da un Protocollo di Intesa siglato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Società Chimica Italiana e Federchimica, la federazione nazionale dell’industria chimica. Le Istituzioni  sono attivamente impegnate nella valorizzazione promozione, divulgazione e tutela del ruolo proprio della chimica nel nostro Paese, oltre  a contribuire nel rinsaldare il rapporto tra la chimica e la sua percezione più diffusa da parte dei non addetti ai lavori. Oltre al convegno inaugurale tenutosi a Roma nel febbraio 2011, le iniziative che ottengono maggiori consensi sono le “Fabbriche Aperte” e il coinvolgimento degli istituti scolastici. Un fatto confermato anche dall’Open House che Torchiani Srl ha organizzato lo scorso 11 giugno.  Una scelta di apertura al territorio e di trasparenza, che oltre al successo di partecipazione ha ulteriormente accreditato l’immagine dell’azienda a 360 gradi: istituzioni, cittadinanza, clienti e collaboratori.
Copyright 2014 Report Aziende Srl / Privacy & Policy / Credits